Sistema bancario / neo banking

Gli istituti bancari hanno cercato di offrire nuove esperienze come servizi di pagamento concorrenti. Tuttavia, queste nuove offerte generalmente richiedono un investimento importante in nuove tecnologie, come il design del sito ottimizzato per i dispositivi mobili, criptovaluta e portafogli digitali. Devono essere pronti a rispondere ai continui progressi tecnologici, al cambiamento delle abitudini dei consumatori e, a volte, ai mercati sottoserviti e insufficienti, dovendo allo stesso tempo combattere modelli di frode in continua evoluzione e prevedere le aspettative dei consumatori.

Fintech e Deep Tech hanno la capacità di assistere le istituzioni bancarie e neo-bancarie nella loro necessità di identificare i licenziamenti, consolidare le funzioni, fornire messaggi chiari sia internamente che esternamente e fermare efficacemente le frodi finanziarie. Queste esigenze sono fondamentali per la modernizzazione delle istituzioni finanziarie e un servizio in cui FinTech e Deep Tech sono pienamente coinvolti.

Alla fine del 2014, l’Autorità bancaria europea (EBA) ha pubblicato le linee guida per aumentare la sicurezza dei pagamenti via Internet, che affermano che una serie minima di requisiti di sicurezza deve essere implementata dai (PSP) nell’UE entro il 1 ° agosto 2015. Queste le linee guida traggono le raccomandazioni del 2013 dal Forum europeo per la sicurezza dei pagamenti al dettaglio (SecuRe Pay) e richiedono che i PSP emittenti supportino la Strong Customer Authentication (SCA) per l’avvio dei pagamenti e l’accesso ai dati di pagamento sensibili. Inoltre, le linee guida richiedono che i PSP che offrono servizi di acquisizione sostengano il PSP emittente a tal fine e che l’e-merchant faccia lo stesso per le transazioni con carta su Internet.

Il settore bancario è fondamentalmente vulnerabile ai rischi di riciclaggio di denaro (ML) e finanziamento del terrorismo (TF) a causa di diversi fattori come l’ampia base di clienti, l’elevata velocità delle transazioni e il grande volume di flussi finanziari. Questi fattori potrebbero rendere molto più facile l’occultamento di transazioni illegali.

Secondo un sondaggio del 2018 condotto dalla società di ricerche di mercato Harris Insights & Analytics, le frodi bancarie e le truffe online hanno raggiunto un livello record nel 2017, con oltre 60 milioni di persone colpite solo negli Stati Uniti.

L'utilizzo di una tecnologia avanzata di gestione del rischio rende facile per gli utenti condividere liberamente i casi di frode e comunicare nuovi modelli di frode. Queste tecnologie hanno il potenziale per centralizzare i dati dai vostri sistemi principali e possono fornire al vostro team una piattaforma che protegge tutti i canali bancari chiave. Questo permette ai vostri analisti di lavorare da qualsiasi luogo, oltre a darvi la possibilità di monitorare le prestazioni del vostro team. Inoltre, la stessa piattaforma può essere utilizzata per gestire le regole e utilizzare i modelli di deep learning.

Gli utenti e le aziende spostano sempre di più le loro attività bancarie sui canali online e mobile, in particolare i Millennials nativi digitali. Sebbene questo trasferimento al digitale apra nuove porte al coinvolgimento, è anche la fonte di molte nuove possibilità per i truffatori di sfruttare questi canali anonimi.

Le solite soluzioni provano a bloccare gli attacchi informatici e si concentrano sulle minacce già identificate. Alla fine, le soluzioni che non includono modelli di Deep Learning mostrano rapidamente i loro limiti nella lotta alle frodi finanziarie. Gli istituti bancari dovrebbero investire in soluzioni di rilevamento delle frodi efficaci e agili che possano garantire che l’identità di un utente sia protetta e che i truffatori possano essere identificati rapidamente, indipendentemente dai modelli di frode utilizzati o dal momento in cui il truffatore dirotta la sessione bancaria.

Le nuove linee guida nel settore bancario, neo-bancario e finanziario per proteggere i commercianti e gli utenti dalle frodi finanziarie sono in realtà un’incredibile opportunità per tutte le parti. Attraverso la gestione del rischio, hanno tutti il potenziale per rivalutare il loro approccio alla base di clienti e per combinare un’esperienza di acquisto senza interruzioni con un alto livello di sicurezza.

A tal fine, gli istituti bancari e gli esercenti necessitano di una strategia di gestione del rischio avanzata e personalizzata che garantisca in modo trasparente la sicurezza su tutte le loro piattaforme digitali, sia per il loro bene che per i loro clienti. Data la varietà di metodi fraudolenti utilizzati per accedere alle informazioni finanziarie, è diventato fondamentale adottare un approccio olistico alla sicurezza.

Nel complesso, l’aspirazione delle istituzioni bancarie e neo-bancarie a essere pionieri nella fornitura di servizi finanziari digitali all’avanguardia non può essere immaginata senza l’aspirazione proporzionale a standard elevati di sicurezza per quegli stessi servizi.

Fornitori di Servizi di Pagamento

La PSD2, nel suo articolo 98 indirizzato ai fornitori di servizi di pagamento (PSP), prevede che le aziende siano esentate dall'applicazione della Strong Customer Authentication (SCA) in base al livello di rischio del servizio fornito, sottolineando quindi l'importanza del risk scoring.

Poiché lo spazio dei pagamenti online sta raggiungendo un momento di innovazione ed evoluzione chiave, i PSP devono combinare il bisogno di una strategia di comunicazione trasparente ed efficiente per la loro base di clienti sempre più ampia e la necessità di essere all'avanguardia nel fornire nuovi metodi di transazione per assicurarsi che i loro clienti restino competitivi.

I commercianti continueranno a cercare nuove e migliori forme di pagamento insieme alle opzioni più tradizionali. Per questo motivo, i PSP devono guidarli attraverso le possibili complicazioni e aiutarli a mettere in atto le protezioni adeguate per garantire l'integrità delle loro transazioni e dei loro affari.

iGaming

Man mano che vengono create nuove tecnologie e modelli (che sono spesso utilizzati anche da criminali finanziari) e vengono implementate nuove normative, sono inevitabili cambiamenti nei tipi di frode e comportamenti fraudolenti. Questo è più vero che mai con l’implementazione della Strong Customer Authentication (SCA) tramite le direttive PSD2. È quindi necessario che l’industria dell’iGaming sia consapevole di quali sono le soluzioni di gestione del rischio e di come possono affrontare i problemi che sorgono, in particolare attraverso il punteggio del rischio.

Molti consumatori sono scoraggiati dall’aprire un account su un prodotto iGaming tramite un dispositivo mobile perché sono preoccupati per la sicurezza delle loro informazioni. Allo stesso tempo, nuovi prodotti iGaming arrivano costantemente sul mercato, creando più concorrenza che mai e aumentando le aspettative dei giocatori. Ora è più che mai essenziale combinare un alto livello di sicurezza e un’esperienza di gioco senza interruzioni.